Namasté

tuoni-e-fulmini
Ho giurato con la croce sul cuore,
nel patto solenne dei bambini,
senza neppure una sfumatura
d’ironia a raddrizzare la linea della schiena
senza affondare i denti in una risata
scoperta di me fino a mostrarti
il nocciolo chiaro dell’anima.
.
Ci resta solo il tempo fra il lampo e il tuono
e lo riempiamo di parole ruvide
che fanno male in gola
e rodono il tenero midollo delle ossa.
Nel tuo sguardo che apre l’ignoto
la mia angoscia cerca affidabili dei
.
mentre arrabbio preghiere
e mi soffoco d’incenso.

.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...